Skip to content

CI FACCIAMO IN QUATTRO PER LE GROTTE DI BEATRICE CENCI

16 maggio 2011

Proprio così. Un “accordo a quattro” punta ad un serio e costruttivo rilancio del complesso naturalistico delle Grotte di Beatrice Cenci.

 Solo una settimana fa il Comune di Cappadocia ha partecipato insieme ai Comuni abruzzesi, membri dell’ “Associazione Città delle Grotte” alla manifestazione principe del turismo cosiddetto “Verdeblu”, Ecotur 2011, per mostrare a turisti e operatori bellezza e fascino delle Grotte di Beatrice Cenci. A distanza di soli pochi giorni, l’Amministrazione mette, quindi, un altro tassello sul percorso di rilancio turistico di questo gioiello del territorio marsicano. Lo scorso 14 maggio 2011, infatti, presso la sala consiliare del Municipio è stata siglata l’intesa tra il Comune di Cappadocia, con il sindaco Bruno Murzilli, la Comunità Montana “Marsica 1”, rappresentata dal Commissario regionale Stefano Di Rocco, la Cooperativa “Le Aquile”, tramite la titolare Angela Moscatiello, e il Gruppo Grotte e Forre Abruzzo, che collabora con la sezione del CAI (Club Alpino Italiano) di Carsoli, per mezzo del presidente Guglielmo Di Camillo. «Non è facile mettere intorno ad un tavolo un pool di istituzioni e associazioni con lo stesso obiettivo», commenta Manuela Scopone, assessore al Turismo del Comune di Cappadocia. «Ma questo accordo a quattro dimostra che quando i propositi sono condivisi su più piani e tra differenti competenze, nulla intralcia la volontà di realizzazione». Il progetto prevede l’organizzazione di eventi, manifestazioni e iniziative di marketing per la promozione turistica e speleologica nell’area carsica. Ma non sarà solo informazione a tutto tondo. Il Gruppo Grotte e Forre Abruzzo schiaccerà l’acceleratore per contribuire a divulgare presso gli istituti scolastici regionali le caratteristiche delle Grotte di Beatrice Cenci e l’Ovido di Verrecchie. Oltre a corsi, conferenze, visite e ogni altra attività volta alla didattica, a rendere l’attività formativa ancora più valida contribuirà il coinvolgimento del CAI e della Società speleologica italiana.  Insomma, porte aperte – si fa per dire – a bambini e ragazzi, ma anche a gruppi speleologici, per visitare quel luogo incantevole – e diverso da tutti gli altri – come solo una grotta sa essere.

 Cappadocia, 15 maggio 2011

Per informazioni: Assessore Turismo e Comunicazione Manuela Scopone cell. 329.2605686

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: